Sarichioi, Lipovenen, Uspenia, Pensiunea, Poarta Apelor, La Cupric, Camping, Zorile Albe, Chettusia, Constanta, Mamaia, Olimp, Neptun, Jupiter, Saturn, Costinesti, Mangalia, Donau, Donaudelta, Gura Portitei, Mila 23, Murighiol, Sulina, Tulcea, Karper, Meerval, Alba, Arad, Arges, Bacau, Bihor, Bistrita-Nasud, Botosani Braila, Brasov, Buzau, Calaras, Caras-Severin, Cluj, Constanta, Covasna, Dambovita, Dolj, Galati, Giurgiu, Gorj, Harghita, Hunedoara, Ialomita, Iasi, Ilfov, Maramures, Mehedint, Mures, Neamt, Olt, Prahova, Salaj, Satu Mare, Sibiu, Suceava, Teleorman, Timis, Tulcea, Vaslui, Valcea, Vrancea
     

Fortezza medievale                  

Le rovine di Yeni-Sale (Enisala, Enişla) sono fortezza medievale sulla fortezza (Dealul Cetatii) e si affacciano sulla zona dei laghi Razim e Babadag.

I conducenti che erano interessati alla foce del Danubio hanno Enisala fortezza costruita nella seconda metà del 14 ° secolo. Il forte era un obiettivo militare, servendo come ricerca di terra e vie d'acqua.

Le analisi delle tecniche costruttive, materiali archeologici e dati storici, gli esperti hanno portato a formulare l'ipotesi che i mercanti genovesi Rocca costruita Enisala potuto perché erano interessati sono stati il ​​sistema forte nel nord Dobrogea per rafforzare il Mar Nero per il monitoraggio e ha avuto anche grande ricchezza raccolti a causa della loro monopolio sulle navi commerciali nel Mar Nero.

La pianta poligonale irregolare del forte mostra la composizione del calcare del Giura, che è stato costruito. La cinta muraria, le torri e bastioni, costruita con piccoli blocchi di calcare tritato, salire fino a 5-10 metri alto in alcuni punti.

Il bastione dell'ingresso principale mostra una particolare architettura di un doppio arco di spettacolo origine orientale. Architetti bizantini del medioevo fatto uso regolare di archi doppi nella costruzione di alcuni edifici nei Balcani o nei principati rumeni: Neamţ Fortezza, Reale Chiesa di San Nicola a Curtea de Argeş, o alcune chiese in Moldova è stata fondata dal principe Stefano il Grande .

Enisala faceva parte della linea difensiva del Principato Ţara Românească durante il regno di Mircea il Vecchio "... sovrano di tutta la Ţara Românească (paese rumeno) ... fino al Mar Grande" (1397-1418). In Enisala era - dopo la conquista di Dobrogea dai turchi nel 1419/1420 - un presidio militare ottomana.

Enisala conservato un posto importante nella eeuw.Toen 14 e 15 è stato il dominio ottomano sopra la foce del Danubio a Fort Alba e Chilia fino a banchi di sabbia si sono formate, le Razim lago si separarono dal Mar Nero. Questo è stato Enisala abbandonato nei secoli successivi, in quanto non era più adeguato allo scopo è stata fondata.

Ora il forte Enisala una delle principali attrazioni turistiche della Dobrogea, i venti inquieto, e la sua storia affascinante, in piedi di nuovo.